Home  
  
  
    Le candele fanno male alla salute?
Cerca

Rilassamento
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Le candele fanno male alla salute? Questione di cera...

Belle, colorate, profumate, le candele rappresentano l’elemento decorativo perfetto per una serata romantica, per un bagno caldo o per qualsiasi avvenimento necessiti di un tocco raffinato e delicato all’ambiente. Eppure dietro quest’aurea magica, le candele potrebbero minacciare la salute

Le candele fanno male alla salute?
© Getty Images

Belle, colorate, profumate, le candele rappresentano l’elemento decorativo perfetto per una serata romantica, per un bagno caldo o per qualsiasi avvenimento necessiti di un tocco raffinato e delicato all’ambiente. Eppure dietro quest’aurea magica, le candele potrebbero minacciare la salute.

Molte le voci che ventilano l’aspetto più pericoloso di questi oggetti che tutti conserviamo nelle case. Ma le candele fanno veramente male? Possono mettere a repentaglio la salute? Approfondisci l’argomento.

Candele minerali: la paraffina

La stragrande maggioranza delle candele viene realizzata con una particolare cera, la paraffina, una sostanza molto pericolosa, quando bruciata, in grado di rilasciare nell’ambiente elementi chimici dannosi per la salute. Questo il risultato di uno studio portato avanti dai ricercatori della South Carolina State Univeristy, che ha dimostrato la presenza di residui di benzene e toluene nelle candele spente.

Secondo quanto rilevato dallo studio americano, sarebbero ancor più pericolose per la salute le candele profumate, veri e propri diffusori di dannosi elementi chimici come l’acroleina, la formaldeide e il particolato.

Non si è fatta attendere la risposta dei numerosi gruppi industriali produttori di candele, i quali smentiscono quanto riportato dall’Università americana, affermando che tutti i tipi di cera, in realtà, bruciano allo stesso modo e che dunque non inficerebbero negativamente sull’apparato respiratorio. Nel frattempo i consumatori rivolgono la propria attenzione verso quelle candele realizzate con altri tipi di cera diversi dalla paraffina.

Cere alternative: quali sono

Tra le più importanti e utili all’ambiente è la cera di soia non trattata geneticamente. Sostanza molto versatile, ugualmente profumata, realizzabile anche a casa. Infatti, lavorando questo elemento è possibile creare meravigliose candele atossiche. Ne guadagnerà il portafoglio ma soprattutto il benessere.

Valida alternativa alla paraffina e agli svariati materiali sintetici, tossici ed inquinanti è la cera vergine, quella pura, naturalmente profumata, secreta dal famoso nido d’api. Elemento presente in natura gravido di svariate proprietà benefiche, notoriamente utilizzate per la cura del corpo, la cera d’api non solo non è pericolosa, ma infonde particolare sollievo a chiunque sia affetto da asma e da difficoltà respiratorie.

Altri tipi di cere

Da non dimenticare la cera vegetale. Ad esempio la cera di carnauba, ricavata da una palma. O la cera di riso, derivata dall’omonima pianta. Fino ad arrivare a quelle più rare. Come la cera giapponese, la cera di sparto o la cera ouricury ricavata dalle foglie di palme brasiliane. Questi innumerevoli tipi di cera – l’elenco potrebbe essere ancora più lungo -oltre a non provocare alcun effetto nocivo sull’essere umano, rispettano l’ambiente

Ecologia: come riciclare una candela

La cera emessa dalla candela può essere facilmente riciclata dopo essere stata sciolta. Gli avanzi possono essere contenuti in semplici buste di plastica e inseriti in un congelatore. Basta poi decongelarli una volta che si decide di riutilizzarli. Se poi si sceglie di risparmiare “fatica”, esistono le più confortevoli candele di plastica.

Consigli di sicurezza

Secondo il dottor Jerome Nriagu, professore presso la Michigan School of Public Health: "Se le candele bruciano senza un'adeguata alimentazione di aria, le emissioni hanno lo stesso potenziale e le stesse caratteristiche del fumo prodotto da un motore diesel. Se invece le nostre candele bruciano correttamente, non ci sarà fumo”. Attenzione, inoltre, agli incidenti domestici: è importante fare in modo che in prossimità di una candela, spenta o accesa, non siano presenti bambini.

Dunque è fondamentale scegliere il tipo di candela adatto e porla in prossimità di una zona ben ventilata. Solo così potrai finalmente rilassarti e goderti il tuo meritato momento di relax.

Commenta
03/09/2014

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Semplice mal di testa o emicrania?

Test salute

Quiz - Mal di testa o emicrania?

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale