Home  
  
  
    Regalati un hammam!
Cerca

Rilassamento
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

Regalati un hammam!

Quando le hai provate davvero tutte per rilassarti, ma nessun metodo ha funzionato, è ora di ricorrere all'hammam. Per liberarti dalle tensioni muscolari ed eliminare le tossine che affliggono il tuo corpo, immergiti in un bagno di vapore. Segui la guida dei nostri consigli...

Regalati un hammam!
© Jupiter

Oggi sono molte le palestre che si sono dotate di sauna o hammam. Dopo la lezione di ginnastica, approfitta alcuni minuti di questi impianti. Ma se sei stanca, stressata, concediti un pomeriggio intero per farti un vero hammam. E lasciati affascinare da questo mondo.

La doccia

Rituale indispensabile per spalancare le porte al relax

Prima di entrare nell'hammam fai una doccia, che diventerà il tuo rituale di accesso al relax e costituirà l'iniziazione del tuo corpo all'universo dell'acqua. Poi, apri la porta e lasciati sorprendere dall'intensità del calore. I tipi più contratti non resisteranno: un vapore a 50 gradi saturo al 100% di umidità favorisce il rilassamento del tono muscolare.

Fai il vuoto

Quando sei nella sala, siediti o coricati su una panca di pietra e trascorri un po" di tempo a osservare con attenzione l'arredo dell'ambiente in cui ti trovi. È un ottimo metodo per fare il vuoto attorno, dimenticando poco alla volta le preoccupazioni della giornata. Tappezzata di sontuose piastrelle dai motivi orientali o romani, l'hammam invita al rilassamento. Fa caldo, ma questo calore umido è facilmente sopportabile.
Qui si ritrova il gusto della calma, si conosce se stessi, si ci ascolta, ci si lascia vivere...

Di sala in sala

Dopo alcuni minuti di riposo, passa nella seconda sala. Il vapore qui è più denso e fa molto più caldo. In questa fase del trattamento, la sensazione di distensione muscolare è chiaramente percepibile. Lo scopo dell'hammam non è sudare, ma rilassarsi e detergere la pelle. Permette anche di eliminare le tossine dall'organismo per effetto dell'aria satura di umidità. Sotto la cappa di vapore, il corpo infiacchito sprofonda in una calorosa letargia. Per evitare di addormentarti, esci regolarmente e rinfrescati sotto la doccia o immergiti in una vasca di acqua fredda se l'hammam ne ha una. Durante la
seduta, spostati con cadenza regolare di sala in sala, passando da un ambiente tiepido a uno caldo. Concediti il tempo di rilassarti completamente prima di raggiungere la terza sala, molto più calda.

Prenditi cura del tuo corpo

L'hammam è anche un luogo in cui ciascuno si prende cura del proprio corpo. Molte donne ci vanno portando con sé tutto l'occorrente: spazzole per capelli, guanto di crine, sapone nero, henné, oli, scrub, ecc.

Imitale anche tu. Il trattamento può cominciare con una frizione tonica eseguita con una "luffa", un guanto concepito appositamente per il peeling del corpo, con un effetto esfoliante che facilita il ricambio cellulare, rendendo la pelle molto più morbida e liscia, in modo più delicato rispetto al tradizionale guanto di crine. La luffa elimina le cellule morte e rigenera l'epidermide in dolcezza, lasciando il posto a una pelle rinnovata, libera da impurità. Puoi anche utilizzare un trattamento esfoliante o del sapone nero che potrai acquistare direttamente sul posto.

Continua a rilassarti nella saletta relax

Prima di lasciare l'hammam, sciacquati sotto una doccia fresca, asciugati e infilati l'accappatoio. Approfitta, poi, completamente della saletta relax. Coricati e concediti il tempo di recuperare. Se puoi, regalati un massaggio agli oli essenziali accompagnato da un tè alla menta per rendere perfetto questo momento di assoluto relax.
Clémentine Allix

Commenta
04/05/2010

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Semplice mal di testa o emicrania?

Test salute

Quiz - Mal di testa o emicrania?

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale