Home  
  
  
    Ora solare: 10 consigli
Cerca

Sonno e riposo
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

10 consigli per vivere al meglio il passaggio all’ora solare

Evviva, si cambia d’ora e il passaggio all’ora solare significa dormire un’ora in più… la prima notte! Ma il cambio dell’ora porta con sé anche alcuni inconvenienti di cui faremmo volentieri a meno. Ecco alcuni consigli per cambiare ora rimanendo rilassata e per tornare al lavoro lunedì senza stress.

Ora solare: 10 consigli
© Getty Images

Nella notta tra sabato e domenica dell’ultimo week end di ottobre, alle 3 del mattino, abbandoneremo l’ora legale mettendo indietro le lancette dell’orologio di 60 minuti. Alle 3, saranno quindi le 2. Questo cambiamento improvviso ha delle conseguenze sul nostro bioritmo, in particolar modo sul sonno. Ecco alcuni consigli di Delphine Bourdet, sofrologa, per passare serenamente all’ora solare. 

Preparati il giorno prima

Per evitare il panico del lunedì mattina, pensa a modificare l’ora sugli elettrodomestici domenica. Puoi farlo addirittura sabato sera, per preparare il tuo organismo al cambio dell’ora in anticipo. Puoi anche apparecchiare la tavola per la colazione già da domenica sera e preparare i vestiti da mettere per andare in ufficio, in modo da non perdere tempo prezioso lunedì mattina.   

Vai a letto un’ora dopo

Prova ad andare a letto un’ora dopo sin da sabato sera (non dovrebbe essere troppo difficile, vero?) in modo da svegliarti a un’ora considerata come normale dal tuo corpo: le ore di sonno saranno rimaste le stesse. 

Prendi un ritmo regolare

La regolarità è importante per non turbare il bioritmo. Cerca di andare a letto tutti i giorni alla stessa ora, prima di mezzanotte, magari! 

Preparati ad andare a dormire

L’atmosfera che precede l’ora di andare a letto dev’essere calma e serena. Apri le finestre alcuni minuti prima di sdraiarti, cambia spesso le lenzuola. Fai sparire tutto ciò che potrebbe innervosirti, come televisione, computer o videogiochi...

Ascolta il tuo corpo

La cosa più importante e non fissarsi sugli orari da rispettare! Il cambio dell’ora è l’occasione giusta per ascoltare i messaggi che ti manda il tuo corpo. La sera, appena cominci a dare segni di stanchezza (sbadigli, scarsa concentrazione, prurito agli occhi...) vai a letto, anche se sono solo le 9. Se non riesci a dormire, rimani  sdraiata sulla schiena, con la braccia e le gambe distese e rilassate. Metti in pratica una respirazione addominale profonda, contando fino a 3 mentre inspiri dal naso e fino a 6 mentre espiri dalla bocca. Ripeti una decina di volte concentrandoti sul movimento regolare della tua pancia. Poi, cerca di sentire il peso delle tue braccia e delle tue gambe sul materasso. Immagina quindi una sensazione di calore che si propaga sempre in braccia  e gambe. Dopodiché, ripeti “sono calma, sempre più calma”. Il sonno dovrebbe arrivare a breve.

Cena presto e mangia poco

La cosa migliore è mangiare leggero, piccole quantità di cibo veloci da digerire, per addormentarsi facilmente. Se mangi presto e poco, la digestione sarà più facile e non interferirà con il sonno. 

Evita gli eccitanti dopo le 16

La caffeina è presente in molte bevande e bibite come il caffè, la Coca Cola o il tè. Sono utili per darti la carica a colazione (Coca Cola a parte, ovviamente), ma meglio evitare di ingerirne dopo le 16, per non rendere difficile il sonno. 

Domenica non dormire fino a tardi

Evita di alzarti troppo tardi, domenica, altrimenti farai fatica a coricarti domenica sera. Inoltre, la cosa migliore è esporti alla luce naturale sin dal risveglio: su le tapparelle, lascia entrare il sole!

Viva la pennichella!

Durante la giornata, concediti una pausa o, se puoi, un micro pisolino di 20 minuti. Per rilassarti, trova un posto calmo e tranquillo ed entra in meditazione leggera. Concentrati sulle sensazioni di tutte le parti del corpo, una a una, rilassandole mano a mano che le visualizzi: gli occhi, la mandibola, le spalle, la pancia, le gambe...

Accetta le emozioni

Il cambio dell’ora può avere conseguenze sul morale. Non cercare di essere positiva a tutti i costi. Fermati un attimo, respira e ascolta le tue emozioni. Cosa provi, paura, tristezza, collera? In che parte del corpo si situano? Il semplice fatto di ascoltare quello che provi ti aiuterà a liberarti delle emozioni negative. Cerca di essere indulgente con te stessa ma non cadere nell’autocommiserazione: è il momento giusto per fare un po’ di movimento, per chiamare un’amica... Scegli un’attività che ti tirerà su di morale.

In collaborazione con Delphine Bourdet, sofrologa. 

Amandine Garcia

Leggi anche: I benefici del cambio dell'ora

Commenta
24/10/2014

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Semplice mal di testa o emicrania?

Test salute

Quiz - Mal di testa o emicrania?

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale