Home  
  
  
    La pole dance
Cerca

Sport e silhouette
 
Il tuo nome :
La tua mail * :
Nome del destinatario :
E-mail del destinatario * :
Messaggio :
*campo obbligatorio
Messaggio inviato

La pole dance

Pensavi che la pole dance fosse riservata alle spogliarelliste dei bar che si agitano in mise succinte intorno a un… palo? Doctissimo ti dimostra il contrario: la pole dance può essere uno sport assolutamente serio.

La pole dance
© Getty Images

Nuova arrivata in un universo fitness multidisciplinare, la pole dance non gode ancora di un’ottima reputazione. Spesso denigrata per il suo lato troppo sessuale, a volte volgare, e per lo stretto collegamento con le spogliarelliste, è tuttavia uno sport a tutti gli effetti sempre più apprezzato dalle donne. "Sono stata allo Stringfellows a Londra, dove una ragazza mi ha fatto una danza privata, davvero fantastica. L’episodio mi ha talmente colpita che mi sono detta di volerlo fare anch’io", racconta Florence, allieva principiante della Pink School di Parigi (una delle prime scuole a proporre corsi di danza con il palo).

Pole dance: quando l'eleganza si accompagna alla performance

Perché è proprio di danza che si tratta, come conferma Liana, Miss Pole Queen 2005, docente e membro di giuria delle principali competizioni: "La pole dance fonde al tempo stesso l’aspetto tecnico, ritrovabile ad esempio nel fitness, ma anche l’aspetto artistico e creativo tipico della danza. Si creano coreografie che alternano movimenti classici e ‘trick', che sono le figure acrobatiche della pole dance". 

Il vantaggio è che invece di sudare sulle macchine in palestra, questa disciplina ci obbliga a sollecitare la totalità dei muscoli del nostro corpo, "anche quelli di cui si ignorava l’esistenza", sottolinea Liana, divertita. Concentrata sui movimenti da eseguire, non ti rendi conto che il corpo sta lavorando… fino all’indomani mattina, quando ti ritrovi indolenzita nonostante gli esercizi di allenamento e di stretching, eseguiti prima e dopo il lavoro alla barra.

I benefici della pole dance

Gli adepti lo sanno: la pole dance è un toccasana per la silhouette! Non per niente Britney Spears vi si era dedicata prima del suo grande ritorno sulle scene nel 2009 e Liana, 43 anni, ne dimostra 10 di meno! "Si invecchia solo se non si usa il proprio corpo. Con la pole dance si fanno lavorare tutti i muscoli senza eccezioni, e con piacere, perché non c'è ripetitività come nel fitness", rivela. Ma l’aspetto migliore è che, variando le posizioni che richiedono molta flessibilità, si allungano i muscoli come nei noiosi corsi di stretching.

Si decantano i meriti della corsa per svuotare la mente? La pole dance procura la stessa sensazione a cui si aggiunge tutta una serie di aspetti positivi:

  • Innanzitutto, i corsi sono elusivamente femminili. In top e pantaloncini, tutte le ragazze sono sulla stessa barca perché "la pelle è sicurezza", spiega Marion Crampe, docente alla Pink School e terza classificata ai campionati di Francia, "è con quella che ci si aggrappa alla barra".
  • In secondo luogo, è una passione sportiva che regala grande soddisfazione personale quando si arriva a realizzare una figura che si riteneva complessa.
  • Infine, la pole dance non discrimina nessun tipo di fisico: non è necessario essere snelle per praticarla, basta semplicemente essere capaci di sollevarsi sulla barra!

Marion Buiatti

Commenta
01/03/2013

Per saperne di più:


Newsletter

Test consigliato

Semplice mal di testa o emicrania?

Test salute

Quiz - Mal di testa o emicrania?

BMI calcolo
Calcola la tua massa grassa
Calcola la tuo peso ideale